Coinshares: Aumentano le fonti di energia rinnovabile per il...
BitCoin, News

Coinshares: Aumentano le fonti di energia rinnovabile per il mining Bitcoin

Il tema molto discusso sul consumo energetico causato dal mining del bitcoin, trova forse una risposta dallo studio fatto da Coinshares.

Nel rapporto Coinshares, vengono tratte alcune interessanti conclusioni sui tipi di fonti energetiche, utilizzate per l’estrazione del bitcoin.

Secondo il rapporto ben il 77,6% del mining viene alimentato da energia rinnovabile.

Questo dato differisce, con i dati che spesso vengono rilasciati dai media tradizionali , sull’effetto che l’estrazione avrebbe sull’ambiente. Alcune di questi  sottolineano che la rete di Bitcoin sta utilizzando più energia di interi paesi , mentre le affermazioni più incredibili arrivano a dire che il mining di bitcoin finirà per causare un aumento di due gradi centigradi delle temperature globali .

Nello studio Coinshares si analizzano i principali paesi come Cina (60%) e Stati Uniti dove il mining sul bitcoin e’ maggiore.

Il rapporto arriva ad indicare che il bitcoin mining potrebbe sovvenzionare lo sviluppo della produzione di energia rinnovabile.

Questo perché i minatori sono sempre alla ricerca delle fonti di energia più economiche possibili per migliorare i loro profitti.

 

 

Il bitcoin mining probabilmente avrà un impatto positivo sugli sviluppi futuri nel settore delle energie rinnovabili

Riguardo la Cina lo studio evidenzia come  la maggior parte dell’estrazione di Bitcoin cinese si trova in province dove il vento è limitato o dove la capacità idroelettrica totale erogata e’ in surplus.

La provincia del Sichuan ospita l’80% di tutte le miniere bitcoin in Cina e il 48% delle miniere bitcoin globali. Nel Sichuan, il mix di fonti energetiche dell’area è del 90% rinnovabile. Ciò significa che il 43,2% del mining globale bitcoin è alimentato da fonti energetiche rinnovabili nel Sichuan.

Gli autori dello studio concludono dicendo:

La nostra opinione è che l’estrazione di criptovalute, anche se costosa, stia facendo danni poco significativi per quanto riguarda l’ambiente, ed è improbabile che lo faccia nel prossimo futuro

Scarica il rapporto QUI

Ti invito a seguirci anche sulla nostra pagina  facebook  o sul nostro account  twitter