17 dicembre 2017: Quando il Bitcoin Valeva 20 Mila dollari
BitCoin, Editoriale

17 dicembre 2017: Quando il Bitcoin Valeva 20 Mila dollari

Esattamente un anno fa il Bitcoin toccava la vetta dei $ 20.000, facendoci pensare che ormai l’adozione di massa fosse un qualcosa di raggiungibile, a discapito di banche ed istituzioni finanziarie.

Il prezzo del bitcoin e’ salito in modo vertiginoso nel 2017, passando da poco più di $ 900 all’inizio dell’anno al picco massimo di $ 19.783,21 del 17 dicembre 2017.

Molti investitori, credevano che il prezzo potesse continuare a salire. Un’euforia generale, che presto si e’ tramutata in un’ agonia!

Ad oggi BTC sta ancora lottando per trovare il fondo di un mercato ribassista, lasciando sul terreno ben 83,5% del suo massimo storico.

Causa ed effetto

Il primo novembre 2017, sulle insistenti voci  dell’imminente quotazione di prodotti bitcoin futures sulle principali borse statunitensi, che di fatto avrebbero aperto le porte agli investitori istituzionali,  il Bitcoin incomincio’ la sua corsa al rialzo.

In particolare, vi era il sentito timore da parte degli investitori di perdere la grande occasione. Questo ha innescato un ciclo di auto-alimentazione di più investitori  portando ad un aumento maggiore del prezzo, che ha visto il suo culmine il 17 dicembre 2017.

 


Naturalmente nessuno poteva presagire come sarebbe andata a finire. Una discesa era sicuramente fisiologica, considerata anche il fatto, che chi era posizionato long, avrebbe messo il suo take profit sui 20 mila , facendo di conseguenza scattare gli short.

Gia’ a gennaio 2018, il prezzo del Bitcoin scendeva del 50% posizionandosi al di sotto dei $ 10.000 .

Profumo di bolla

Nessuno voleva sentir parlare, fino a quel momento di bolla, ma,  qualche segnale lo lanciarono i governi mondiali. Cina e Corea del Sud intervennero sui mercati vietando lo scambio di bitcoin nei loro confini.

Tenendo presente che fino ad allora il mercato era privo di regolamentazione, anche altri stati si mossero di conseguenza, innescando una serie di notizie negative che influenzarono pesantemente il prezzo di BTC.

Verso la fine di giugno 2018 bitcoin valeva meno di $ 6.000, crollando poi ulteriormente in autunno, raggiungendo a novembre $ 5.000 , per poi scendere in questo mese di dicembre sotto i $ 3.500 .

Se un anno fa si fossero investiti $ 1.000 in Bitcoin , oggi  si avrebbero in portafoglio solo $ 160.

Al momento della stesura di questo post BTC quota $ 3.457,80 con un incremento del 5,66% (fonte CoinMarketCup)

Ti invito a seguirci anche sulla nostra pagina  facebook  o sul nostro account  twitter 

Leave a Comment